lunedì 4 luglio 2016

Che cosa è il filo resistivo Kanthal e a cosa serve ?



Vari tipologie di filo per rigenerazione Youde UD


Il filo in lega Kanthal viene utilizzato dai Vapers per la rigenerazione di atomizzatori (RBA/RDA).

Kanthal è il nome commerciale registrato di una famiglia di leghe di ferro-cromo-alluminio usate in molte applicazioni di resistenza e di alta temperatura. Le leghe Kanthal Fe-Cr-Al consistono prevalentemente di ferro, cromo (20-30%) e alluminio (4-7,5%). La Prima lega Kanthal fu sviluppata da Hans von Kantzov ad Hallstahammar, Svezia; il suo nome deriva da Kantzow e Hallstahammar.

Kanthal è una lega che può lavorare ad alte temperature, è caratterizzata da una buona resistenza all'ossidazione, ha anche un’ottima resistività, la resistenza dipende dalla lunghezza e dalla sezione del filo, più il filo ha un diametro piccolo più la resistenza sarà alta.

Esistono diversi tipi di Kanthal per la rigenerazione di atom, i più comuni sono il Kanthal A1, il Kanthal A e il Kanthal D, le tre leghe si differenziano per diversa temperatura massima di lavoro e nelle percentuali dei metalli che le compongono.


Kanthal A1:
Temperatura massima: 1400 ° C
Cromo (Cr) 23% - Alluminio (Al) 5,8% - Ferro (Fe) 71,2%



Kanthal A:
Temperatura massima 1350 ° C
Cromo (Cr) 22%,- Alluminio (Al) 5,3% - Ferro (Fe) 72,7%



Kanthal D:
Temperatura massima: 1300 ° C
Cromo (Cr) 22%,- Alluminio (Al) 4,8% - Ferro (Fe) 73,2%



Quale Kanthal preferire per le nostre coil ?

Nella scelta dei fili direi di non prendere subito decisioni affrettate, legate esclusivamente al prezzo, poiché la differenza tra le tre leghe varia di pochi centesimi di euro al metro. Di sicuro il filo più apprezzato tra i Vapers è il Kanthal A1, non a caso è il filo con una percentuale di Cromo più alta e meno di Ferro, è reattivo, rilascia un vapore denso ed ha una resa aromatica degli e-liquid migliore degli altri.
Normalmente, un filo resistivo con un diametro maggiore, determina una minore resistività, quindi, per ottenere un dato valore in ohm con un filo più spesso rispetto a un altro, dovrete utilizzarne più centimetri, il che significa eseguire più spire nella generazione delle coil.
Una maggior presenza di spire con un diametro più alto offrirà anche una maggior produzione di vapore, perché sarà maggiore la superfice sulla quale il liquido sarà riscaldato.




Naturalmente è da tenere presente la massima distanza disponibile sul Deck del vostro atomizzatore, oltrepassata la quale sarebbe inutile continuare a girare spire della coil…


Consiglio di acquistare Fili di marca

Perché, come detto sopra, il Kanthal è formato da tre metalli, e affidarsi a fornitori sconosciuti non certifica l’effettivo rispetto delle percentuali che compongono la lega.
Di marche conosciute ce ne sono molte, tra le più facili da trovare sicuramente sono i fili della  GeekVape e della Youde.




Sopra i rocchetti dei fili è indicata la lunghezza e il diametro espresso in “ga”…

che significa “ga” ?
Per “ga” si intende “gauge” che è l’unità di misura Americana (del diametro di un filo) chiamata AWG ossia l’American Wire Gauge…

L'American wire gauge (AWG)
anche noto come Brown & Sharpe wire gauge, è un sistema standardizzato di misura dei fili utilizzato a partire dal 1857 soprattutto negli Stati Uniti d'America e in Canada per i diametri di fili conduttori tondi, solidi. L'area della sezione di ogni misura ("gauge") è un fattore importante per la determinazione della sua capacità di vettoriamento della corrente.


Per poter decifrare le misure del diametro dei fili in Gauge potete scaricare gratuitamente la tabella di conversione da AWG a misure metriche qui.




2 commenti:

  1. quindi se ho capito bene per aumentare il valore dell'impedenza (ad es. da 0.3 a 0.5) basta utilizzare un filo più spesso o fare meno spire?

    RispondiElimina
  2. Scusami per la precedente risposta che ho volutamente cancellare per non confondere... ma un attento lettore ha giustamente indicato che è esattamente il contrario... ‘colpo di sole’
    Ringrazio l’anonimo lettore per il suo contributo. Andrea

    RispondiElimina